logo freebook ambiente
effettua il login per scaricare i freebook, oppure
hai dimenticato la password?
cerca per parole chiave
 
Per scaricare questo volume bisogna nel Network di Edizioni Ambiente oppure, se si è già iscritti, effettuare il login (a destra in alto in questa pagina)

La riforma dei rifiuti

A 20 anni dal D.Lgs 22/97 e alla vigilia delle nuove direttive rifiuti-Circular Economy

a cura di Edo Ronchi
Scaricato: 112 volte

pubblicazione: 2017
pagine: 224
ISBN: 9788866272120
Parole chiave parole chiavePolitiche ambientali - Green economy
 
cover
Con il Decreto legislativo 5 febbraio 22 del 1997 in Italia si è realizzata una vasta riforma del sistema della gestione dei rifiuti, un tema che oggi è in procinto di vivere un importante anno di transizione, grazie all’avvio del nuovo pacchetto di direttive europee per lo sviluppo dell’economia circolare. In un contesto in così significativa mutazione “La riforma dei rifiuti” propone una riflessione sui venti anni trascorsi e sulle prospettive future, con il contributo di un qualificato panel di esperti.
Sommario ▼
Introduzione
Una riflessione sui cardini della riforma dei rifiuti del D.Lgs 22/97, utili per recepire le nuove Direttive sulla circular economy
Di Edo Ronchi


Contributi e riflessioni sui principali temi della riforma dei rifiuti

Tentativi e volontà di rischiare del D.Lgs 22/97 possono essere replicabili con l’attuazione della nuova normativa comunitaria dell’End of waste?
Di Andrea Bianchi, Confindustria

Inquadramento ed evoluzione normativa della pianificazione dei rifiuti urbani
Di Paola Bologna, Avvocato

Il D.Lgs 22/97: un’esperienza della sua applicazione e alcune indicazioni
Di Roberto Cavallo, ERICA soc. coop.

Economia circolare e lotta agli ecoreati, dall’emergenza all’eccellenza
Di Stefano Ciafani, Legambiente

La riforma dei rifiuti: un bilancio venti anni dopo per affrontare le nuove sfide europee
Di Edoardo Croci e Denis Grasso, IEFE-Università Bocconi

End of Waste e prospettive di attuazione con il modello delle procedure semplificate
Di Sonia D’Angiulli, Avvocato

Le procedure semplificate per il recupero dei rifiuti: contenuti, estensioni e possibili interpretazioni
Di Paola Ficco, Avvocato e Corrado Carrubba, Avvocato

Il processo di modernizzazione della gestione dei rifiuti, avviato venti anni fa, va ancora completato
Di Franco Gerardini, Servizio Gestione Rifiuti della Regione Abruzzo

20 anni fa l’Italia ha avviato un percorso che la pone fra le eccellenze europee in materia di gestione dei rifiuti, anche se restano questioni importanti da migliorare
Di Paolo Giacomelli, Utilitalia

La gestione dei rifiuti d’imballaggio in Italia: profili e criticità concorrenziali
Di Michele Grillo, Università Cattolica del Sacro Cuore e Gustavo Olivieri, LUISS Guido Carli

Il Decreto Legislativo 5 febbraio 1997, n.22: una riforma attuale
Di Rosanna Laraia, ISPRA

Evoluzione della pianificazione e del fabbisogno impiantistico per la gestione dei rifiuti
Di Stefano Leoni e Emmanuela Pettinao,
Fondazione per lo sviluppo sostenibile

Il punto sulle procedure semplificate di recupero
Di Stefano Maglia e Paolo Pipere, ASS.I.E.A. (Associazione Italiana Esperti Ambientali)
 
Idee e proposte per il dibattito sulla regolazione della gestione dei rifiuti
Di Letizia Nepi, FISE UNIRE

1997-2017: i cambiamenti realizzati e quelli ancora da fare nella gestione dei rifiuti
Di Elisabetta Perrotta, FISE ASSOAMBIENTE

Il modello italiano di gestione dei rifiuti d’imballaggio: un successo di portata europea
Di Giovanni Squitieri, Invitalia

Edo Ronchi
Edo Ronchi, nominato Presidente della Fondazione per lo sviluppo sostenibile nel settembre del 2008, è nato a Treviglio (BG) nel 1950. Vive a Roma dal 1978, coniugato e con tre figli, è laureato in Sociologia all'Università di Trento. È stato docente di progettazione ambientale, corso di laurea in Architettura del Paesaggio, presso l’Università la Sapienza di Roma, è stato parlamentare, docente universitario e Ministro dell'ambiente. Fra i fondatori dei Verdi Arcobaleno alla fine degli anni Ottanta e della Federazione dei Verdi all'inizio degli anni Novanta. Nel 2000, attraverso la Sinistra ecologista, ha aderito al partito dei Democratici di sinistra, venendo successivamente nominato nella Segreteria nazionale. Fra i fondatori nel 2006 dell'associazione degli Ecologisti democratici, è stato eletto all'Assemblea costituente del Partito democratico. Dal 2008 ha lasciato il Senato e non si è ricandidato, né ha più assunto incarichi politici, dedicandosi a tempo pieno ad attività di studio, ricerca e formazione, in particolare con la Fondazione per lo sviluppo sostenibile. Studioso ed esperto delle problematiche ambientali e dello sviluppo sostenibile, ha pubblicato numerosi testi, tra i quali: Uno sviluppo capace di futuro (2000), Un futuro sostenibile per l'Italia (a cura di, 2002), La riforma dei rifiuti. I nodi critici (coautore di, 2004), Green Economy per uscire dalle due crisi (2012), Un green New Deal per l’Italia (2013), Le imprese della green economy (2014).

Autore di numerosi articoli e pubblicazioni fra le quali: Uno sviluppo capace di futuro (2000), La riforma dei rifiuti. I nodi critici (coautore di, 2001), La tutela delle acque (coautore di, 2002), Un futuro sostenibile per l'Italia (a cura di, 2002), Ecologia come seconda modernità (2003), Il territorio italiano e il suo governo (a cura di, 2005), Vento a favore (coautore di, 2011).

0 voti - devi effettuare il login per poter votare

nessun commento inviato

è necessario fare login per poter commentare

download
Download
in formato pdf
Devi effettuare il login!

© copyright 2012 Edizioni Ambiente srl