Equilibri n. 74/75

Ecomondo: l’ambiente a rapporto

Gli Stati Generali della Green Economy alla XV edizione di Ecomondo 2012: lo sguardo del Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati sulla nuova economia verde e le sue implicazioni

Lascia una valutazione

“Tecnologie innovative”. È stato questo il tema della XV edizione di Ecomondo 2012, l’appuntamento di respiro internazionale dove l’ambiente non solo si discute, ma si fa.
In questo numero di Equilibri, il Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati (Coou) racconta soprattutto l’evento che ha caratterizzato l’edizione Ecomondo di quest’anno e a cui ha partecipato con impegno alla fase preparatoria: gli “Stati Generali della Green Economy”. Affidati alla competenza e all’esperienza di Edo Ronchi, presidente della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, con la partecipazione del Ministro dell’Ambiente Clini e quello dello Sviluppo Economico Passera, e un’affluenza di pubblico elevatissima, gli Stati Generali hanno confermato che in Italia la nuova economia verde costituisce il settore più innovativo che crea occupazione, contrasta la recessione e proietta il paese sui mercati internazionali.
Il Coou ha avuto modo di raccontare il “modello Consorzio” come risposta efficace al complesso e delicato problema rappresentato dai rifiuti pericolosi. Relazionando sul lavoro che quotidianamente realizza per l’ambiente insieme alle aziende che operano nella raccolta e alle raffinerie di rigenerazione. Un impegno di vent’anni di lavoro e di risultati sempre crescenti lo “obbligano” a proporsi come una delle possibili ricette per un futuro a misura d’ambiente.

Editoriale
Ecomondo: l’ambiente a rapporto

Prima pagina
La Cina preferisce il “made in Italy”
La Cina va a lezioni (green) dall’Italia

Raccolta
30 anni di A.N.CO., una raccolta di successi

Motori
L’evoluzione dei lubrificanti per autotrazione
L’olio lubrificante rigenerato e i suoi vantaggi

Ambiente
Al lavoro per gli Stati Generali: la svolta italiana della green economy
Goletta 2012: il Paese è davvero in un mare di guai

Dall’estero
Rio+20 si conclude con la promessa di promuovere la green economy

Mondo
Rio+20: i grandi muovono piccoli passi

Coou
Paladini della differenziata si diventa



Scaricato: 164 volte
Pubblicazione: 2012
Numero pagine: 22
PER SCARICARE IL PDF È NECESSARIO
ISCRIVERSI O EFFETTUARE IL LOGIN
×

Login


effettua il login per scaricare i freebook, oppure