Equilibri n. 76/77

Da Wall St a Green St. L’economia verde inizia a fare sul serio

La green economy può diventare una soluzione di sviluppo? Nella rivista di Coou (Consorzio obbligatorio degli oli usati) la prospettiva pare essere incoraggiante

Lascia una valutazione

E se Wall St si tingesse di verde?
In questo numero di Equilibri, il Consorzio Obbligatorio degli Oli Usati (Coou) si interroga su cosa potrebbe succedere se la Green Economy iniziasse a “fare sul serio”. Gli articoli e le interviste proposte sondano fino a che punto un’economia ispirata alla sostenibilità ambientale sia davvero una soluzione, non solo ovviamente per l’ambiente ma anche per la crescita, per l’occupazione, per il contesto sociale.
Le risposte che giungono sembrano tutte positive. In un quadro ancora pesantemente afflitto dalla crisi economica, il mondo della Green Economy sembra sempre più maturo e si candida a diventare il motore per la ripresa del nostro paese.

Editoriale
Se la Green Economy inizia a fare sul serio

Prima pagina
Prodotto interno verde

Interviste
Edo Ronchi
“Risorse, occupazione e progresso: all’Italia serve una svolta verde”

Marco Frey
“Semplificazione e norme chiare: le basi per investimenti duraturi”

Pietro Colucci
“Il futuro è l’internazionalizzazione ora le imprese italiane sono mature”

Dall’estero
Stati Uniti, Obama tenta il rilancio il secondo mandato sarà più “green”

Istituzioni
Arturo Siniscalchi
“Road show a sostegno delle imprese per favorire uno sviluppo sostenibile”

Libri
Nuove professioni in un mondo più pulito il presente e il futuro dell’economia verde

Fiere
“Navighiamo pulito per l’ambiente”

Il COOU sbarca a Big Blu il salone della nautica e del mare

Scuole
Gli alunni di Scuola Web Ambiente non vogliono lavarsene le mani!


Scaricato: 203 volte
Pubblicazione: 2013
Numero pagine: 21
PER SCARICARE IL PDF È NECESSARIO
ISCRIVERSI O EFFETTUARE IL LOGIN
×

Login


effettua il login per scaricare i freebook, oppure