logo freebook ambiente
effettua il login per scaricare i freebook, oppure
hai dimenticato la password?
cerca per parole chiave
 
Per scaricare questo volume bisogna nel Network di Edizioni Ambiente oppure, se si è già iscritti, effettuare il login (a destra in alto in questa pagina)

Contenitori insostenibili

Impatti su ambiente e salute

Scaricato: 277 volte
Editore: WWF Ricerche e Progetti
pubblicazione: 2010
pagine: 62
ISBN: 978 88 6627 137 6
Parole chiave parole chiaveRiutilizzo - Riciclo
 

Contenitori insostenibili prende in esame i fattori che determinano la scelta di materiali per il contenimento degli alimenti, con particolare attenzione nei confronti delle eventuali ricadute sull’ambiente e sulla salute dei cittadini. È stato valutato il bilancio energetico dei materiali, e per ciascuna soluzione si è considerato il vantaggio energetico come l’energia risparmiata o l’energia prodotta. Tale formulazione è stata applicata al vetro, all’alluminio e al PET e utilizzata come metodologia di riferimento. Ogni capitolo è dedicato a uno specifico materiale – vetro, alluminio, poliaccoppiato e PET – descritti prima attraverso le specifiche caratteristiche della loro composizione, e poi in quanto materia prima di contenitore per alimenti. Vengono inoltre descritte le fasi di trasformazione della materia prima in contenitore alimentare e di seguito le possibilità di riuso o di riciclo dello stesso. Per ciascun materiale viene data evidenza sia delle principali caratteristiche positive, alla luce degli obiettivi di sostenibilità, sia delle possibili o sicure criticità.

Sommario ▼

Premessa

Introduzione

1. I contenitori per alimenti

2. Il vetro

3. L’alluminio

4. Il poliaccoppiato

5. Il PET

6. Conclusioni

Allegati (1-5)

Bibliografia di riferimento

Adriano Paolella
Architetto, Docente di Tecnologia dell’Architettura presso l’Università “Mediterranea” di Reggio Calabria. Esperto di progettazione e pianificazione ambientale, dal 1979 ha coordinato e diretto ricerche e progetti volti principalmente alla riduzione degli effetti negativi apportati dalle attività umane e alla sostenibilità.
È stato presidente dello IAED – International Association for Environmental Design, presidente di WWF Ricerche e Progetti srl e Direttore generale del WWF Italia Onlus.
Attualmente collabora con Italia Nostra.

0 voti - devi effettuare il login per poter votare

nessun commento inviato

è necessario fare login per poter commentare

download
Download
in formato pdf
Devi effettuare il login!
Dieci azioni per zero riiuti Soluzioni concrete per comuni, aziende e cittadini

© copyright 2012 Edizioni Ambiente srl