#Enviapp: la rubrica ambientale a portata di tap. Oggi parliamo di cibo!

di: Maria Antonietta Giffoni

Inauguriamo con questo articolo #EnviApp, la rubrica mensile di Freebook sulle app che ci aiutano a salvaguardare l'ambiente.  Oggi parliamo di Too Good To Go, l'applicazione per smartphone e tablet contro lo spreco alimentare.

Ogni anno in Italia più di 10 milioni di tonnellate di cibo vengono buttate nella spazzatura: si tratta di 20 tonnellate ogni minuto e di 317 kg al secondo.
Volendo quantificare lo spreco in denaro, si calcola che spendiamo circa 17 miliardi di euro all'anno per produrre del cibo che finisce nella spazzatura.
Nel 2016, lo Stato italiano ha promulgato una legge con il preciso intento di arginare questo spreco. La Legge 19 agosto 2016, n. 166 - pensata per incentivare il recupero e la donazione di prodotti alimentari ancora commestibili, ma che nessuno mangerà mai -  ha aperto nuove opportunità per la valorizzazione delle eccedenze alimentari.
Cogliendo questa opportunità offerta dalla nostra legislazione, un team di imprenditori danesi ha lanciato anche in Italia l'app Too Good To Go (Troppo buono per essere buttato via), con l’obiettivo di creare la più grande rete antispreco nel nostro Paese.
Creata nel 2015 in Danimarca, l’applicazione è già presente in nove Paesi Europei e conta 8 milioni di utenti.

La rete di Too Good To Go comprende la grande distribuzione, ristoranti, ma anche bar, forni e pasticcerie che mettono a disposizione dei clienti una selezione a sorpresa di prodotti alimentari rimasti invenduti.

Per acquistarli a un prezzo davvero conveniente, basta scaricare l'app da Google Play o dall'App Store di Apple, geolocalizzarsi e cercare i locali e le rivendite aderenti al progetto. Una volta individuato il locale più vicino, si può ordinare la cosiddetta Magic box, una borsa contenente una selezione a sorpresa di prodotti freschi o piatti pronti rimasti invenduti. Ogni borsa costa tra i 2 e i 6 euro e, una volta acquistata, si può andare a ritirarla nella fascia oraria prescelta.
Per limitare l’uso di imballaggi, i negozi aderenti a Too Good To Go incoraggiano i clienti a portare da casa contenitori e sacchetti propri.

Per approfondire


Il libro nero dello spreco in Italia


Uno spaccato articolato e approfondito sullo spreco alimentare. Un fenomeno sottovalutato ma da implicazioni ampie e molteplici: economiche, ambientali, nutrizionali e sociali. La soluzione: consumare meglio

Legge 19 agosto 2016, n. 166
Disposizioni per la limitazione dello spreco di cibo - Finanziamenti per ridurre i rifiuti alimentari e agevolazioni in materia di tassazione rifiuti urbani

Too Goo To go


il sito dell'app contro lo spreco alimentare

×

Login


effettua il login per scaricare i freebook, oppure