A che ora è la fine del mondo

Scivolando verso il futuro


Lascia una valutazione

Il libro

La notte di San Silvestro due amici decidono di salire un ghiacciaio alpino che si sta fondendo per effetto del riscaldamento globale. Arrivati a oltre 3.000 metri di quota, trascorrono il Capodanno dialogando sulle grandi questioni che il mondo deve affrontare, a partire proprio dal cambiamento del clima. L’uso insostenibile delle risorse naturali, la società della produzione illimitata e del consumo di massa, lo stile di vita bulimico e frenetico vengono sezionati per capire cosa non funziona nel mondo, un grande frullatore che omogeneizza tutti e tutto.

Quando si fonderà il ghiacciaio sarà la fine del mondo? È questa la domanda che rimane sullo sfondo del dialogo finché, nel cuore della notte arriva, inaspettato, un ragazzo salito dalla valle. Passato l’iniziale spavento, il giovane si inserisce nel dialogo che si fa sempre più serrato nella ricerca di soluzioni concrete per uscire dalla retorica del cambiamento solo annunciato.

Il progetto

... E poi? È la domanda che fanno i bambini quando gli racconti una storia. Tutti vogliamo sapere come andrà a finire e cosa ci aspetta nel futuro: come sarà il dopo? Un nemico invisibile ha modificato le nostre vite a livello planetario, condizionando il nostro modo di essere e di avere, le nostre relazioni. Siamo tutti disorientati, ma capiamo che tornare alla normalità di prima sarà molto difficile e cominciamo a renderci conto che lo stato in cui ci troviamo ora deriva anche da quella “normalità”. È ora di cambiare? Ma come?

Conosci e scrivi tu stesso il futuro che ti riguarda. Partecipa al più grande esercizio collettivo di visione (crowd foresight) e di scrittura (crowd writing) mai tentato prima. 

• Immagina il mondo nel post-emergenza attraverso la compilazione on-line di alcuni scenari futuri di vita quotidiana (vai al form);

• al termine scarica gratuitamente l’e-book, un racconto sui temi del cambiamento che presenta un finale aperto;

• in un esercizio di scrittura collettiva stendi il tuo finale del racconto.

Il racconto verrà completato e pubblicato con i migliori finali elaborati dai partecipanti e da un finale scritto dagli autori sulla base di quanto ottenuto nel crowd foresight (libro cartaceo ed e-book)

Per informazioni sul progetto e per il kit didattico:

epoi.futuro@gmail.com

Ilaria Pertot

Ilaria Pertot, professore ordinario di Patologia vegetale all’Università di Trento, dirige dal 2017 il Centro Agricoltura Alimenti Ambiente, nato da un’iniziativa congiunta con la Fondazione Edmund Mach. È esperta a livello internazionale di produzione agricola sostenibile, lavora da più di trent’anni nella ricerca di biopesticidi alternativi ai prodotti chimici ed è vicepresidente dell’International Organization for Biological and Integrated Control (IOBCwprs). Autrice di oltre duecento articoli scientifici e tecnici e di manuali specialistici del settore, da diversi anni è impegnata nella divulgazione delle ultime scoperte scientifiche al vasto pubblico e nel contrasto delle fake news in campo agroalimentare.

Andrea Segrè

Andrea Segrè, professore ordinario di Politica agraria internazionale e comparata all’Università di Bologna, ha insegnato Economia circolare all’Università di Trento. Studia e applica i fondamenti dell’ecologia economica, circolare e sostenibile. Fondatore e presidente di Last Minute Market-impresa sociale, spin off accreditato dell’Università di Bologna, ha ideato la Campagna Spreco Zero per la prevenzione dello spreco alimentare e di altri beni. È stato preside della Facoltà di Agraria, direttore del Dipartimento di Scienze e Tecnologie agroalimentari e presidente della Fondazione Edmund Mach di San Michele all’Adige. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti fra i quali il Premio internazionale Pellegrino Artusi 2012. Ultimi saggi: Il metodo spreco zero (BUR, Rizzoli, 2019), Il gusto per le cose giuste (Mondadori, 2017), L’oro nel piatto (Einaudi 2015, con S. Arminio; Corriere della Sera 2020), Cibo (Il Mulino 2015).

Prepararsi
Salire
Fermarsi
Vedere
Scendere
E poi?
Pubblicazione: 2020
Numero pagine: 124
×

Login


effettua il login per scaricare i freebook, oppure
Problemi di accesso o password dimenticata?