Comieco

Comieco nasce nel 1985 come libera associazione di imprese del settore cartario interessate alla salvaguardia ambientale. Dal 1997 si è costituito in Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica e raggruppa circa 3.500 aziende della filiera cartaria. Ai sensi dell'art. 40 Dlgs 22/97 il Consorzio gestisce l'accordo Anci-Conai relativamente alla raccolta differenziata degli imballaggi cellulosici e carta.

Il ruolo di Comieco è quello di garantire che materiali preziosi come carta, cartone e cartoncino, una volta utilizzati e avviati a raccolta differenziata, vengano riciclati e tornino a vivere diventando nuove scatole e scatoloni e altri prodotti cellulosici; già oggi gli imballaggi sono prodotti utilizzando circa l’80% di macero proveniente dal riciclo.
Il percorso del riciclo inizia con i consumatori (gli abitanti coperti da convenzione sono oltre 52.600.000, ovvero l'89,4% degli italiani) e le imprese che separano la carta dai rifiuti. In seguito, mentre il Comune (i Comuni convenzionati sono oltre 6.500, l'80% dei Comuni italiani) o il Gestore del servizio s’impegna a gestire la raccolta direttamente o tramite il gestore, Comieco – grazie alla rete di Piattaforme di selezione, Cartiere e Cartotecniche – garantisce che carta e cartone raccolti vengano avviati a riciclo.
Tra i compiti istituzionali di Comieco spicca quello dell'informazione ai cittadini a supporto della raccolta differenziata e del riciclo. Per questo Comieco promuove campagne di comunicazione e iniziative sia a livello nazionale, sia a livello locale, in collaborazione con i soggetti convenzionati.
×

Login


effettua il login per scaricare i freebook, oppure